Nuove regole di sicurezza

Dal 1° gennaio 2017 Google Chrome, il browser di Google, valuterà le connessioni ad un sito “http://www.nometuosito.it” come non sicure.
Per ritenerle sicure, le connessioni dovranno essere aggiornate con il protocollo ” HTTPS://www.nometuosito.it”.

Lo scopo di questo aggiornamento è di indicare agli utenti navigatori l’affidabilità di un sito, aumentando la sicurezza.
Dal 1 gennaio 2017 i siti che non aggiorneranno il protocollo (in “HTTPS”), verranno etichettati come “NON SICURI”, con inevitabili ripercussioni anche sull’indicizzazione nei Motori di Ricerca.
Comparirà la scritta “non sicuro” a fianco del nome del vostro sito:

Se a leggere questa dicitura sarà un utente non esperto, è MOLTO probabile che rivolga la sua attenzione ad un altro sito che non presenta “problemi di sicurezza”.

Il web sta vivendo un importante cambiamento:
TUTTI I SITI DEVONO ESSERE AGGIORNATI per non perdere utenti/clienti a vantaggio dei diretti Competitors.

FACCIAMO UN PO’ DI CHIAREZZA

Cosa sono i protocolli http e HTTPS?
In sostanza, gli “http” sono protocolli di sicurezza che crittografano e autenticano la trasmissione di dati, in “generale” (all’apertura di un sito) e anche dati sensibili (numeri di carte di credito o transazioni bancarie ecc), pensiamo agli acquisti online. L’ HTTPS è la variante che aggiunge il protocollo SSL (Secure Sockets Layer) che cripta i dati in entrata e in uscita attraverso un algoritmo che li rende indecifrabili. Il nuovo aggiornamento renderà quindi più sicure tutte le transazioni e la trasmissione dei dati sensibili.

Importante: aggiornare il sito a questo protocollo significherà qualificarlo agli occhi del navigatore e verrà rilevato ed apprezzato dai Motori di Ricerca. Imprescindibile aggiornamento se non si vogliono perdere i clienti/utenti del vostro sito.

Cosa cambierà dal 1 gennaio 2017?
Google ha già iniziato, da alcuni mesi, a verificare i siti con protocollo HTTPS, monitorando questo parametro, premierà con un miglior posizionamento quei siti che si presentano aggiornati con questo protocollo: la valutazione riguarderà tutti i siti! Anche quelli che non si occupano direttamente di vendita online!

E’ importante per l’immagine della vostra Azienda:
– essere “etichettati” come “SITI NON SICURI” condiziona la percezione dei vostri clienti/utenti e del vostro Brand, della vostra Azienda . Siti che prevedono un login o un’area riservata in cui inserire password, dati bancari, codici, o anche il semplice form di contatto ecc. se non si aggiornano, subiranno una penalizzazione rispetto ai siti che provvederanno, al più presto, ad aggiornarsi.

Non solo siti di E-commerce!
Le pagine con “http” verranno etichettate come “non sicure” e verranno identificate con un triangolo rosso come indicatore di sicurezza.

Per ottenere ed installare il certificato HTTPS sono necessari specifici interventi tecnici ed occorrono specifiche competenze.

 

Contattaci per aggiornare subito il tuo sito con il protocollo HTTPS e non incorrere in penalizzazioni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *